L’aspetto Romantico Dell’archeologia: Ecco A Voi Il Bacio Che Dura Da 2.800 Anni

 

Durante uno scavo nell’area archeologica della città di Teppe Hasanlu, nel nord-ovest dell’Iran, gli archeologi del Metropolitan Museum di New York, insieme a quelli dell’Università della Pennsylvania e di University Museum, si imbatterono in un ritrovamento destinato a fare scalpore – e non solo tra gli addetti ai lavori.

Esplorando la zona, che fu scavata a più riprese tra il 1956 e il 1974, vennero alla luce due scheletri umani, che erano rimasti migliaia di anni in una posizione singolare.

Li soprannominarono “The Lovers”, e la loro fama divenne mondiale

I due amanti trovarono la morte mentre si scambiavano un ultimo, tenerissimo bacio che li ha legati per migliaia di anni.

Si ipotizza che i due si trovarono nel bel mezzo di una battaglia per il controllo della città e si rifugiarono in una buca; qui trovarono la morte probabilmente per asfissia, dopo essersi teneramente abbracciati. La datazione al carbonio 14 colloca quella data intorno all’800 a.C.

Da quando furono scoperti (1972) i due amanti sono comprensibilmente diventati la rappresentazione più eloquente dell’amore eterno.


(Fonte qui)

Commenta Con Facebook

Precedente Ecco i punti del palmo della mano da premere in caso di dolore Successivo Come Costruire Un Allarme Casalingo…

Lascia un commento

*