Rimedi naturali per le mani screpolate

 

La pelle delle mani subisce molto l’effetto di un clima aggressivo, di un determinato tipo di lavoro, di prodotti aggressivi per la pelle e così via. Quando la pelle delle mani si spacca non si tratta solo di una questione estetica, perché se non si interviene la situazione può aggravarsi.

Vi sveliamo delle creme fatte in casa e dei rimedi naturali per le mani screpolate e per trattare, in generale, anche tutti gli altri problemi legati alle mani, come l’arrossamento, il prurito e le screpolature.

Alimenti che migliorano la circolazione

I seguenti sono alimenti davvero ottimi e che tra le loro proprietà includono quella di migliorare la circolazione, motivo per cui sono molto adatti per migliorare la condizione della pelle delle mani.

  • Aglio: vi consigliamo di mangiarlo a crudo o di fare la cura tibetana a base di aglio.
  • Cayenna: aggiungete un pizzico di Cayenna nelle pietanze senza abusarne, poiché l’apparato digerente di ogni persona ha una diversa tolleranza al piccante.
  • Zenzero: anche lo zenzero ha una nota piccante, ma più leggera, e potete mangiarlo grattugiato, negli infusi o candito.
  • Miele di castagno: tutti i tipi di miele hanno delle proprietà mediche, ma differiscono a seconda della pianta. Quello di castagno aiuta a migliorare la circolazione.

È fondamentale, inoltre, evitare il consumo di sale poiché disidrata e devitalizza la pelle.

Integratori per la pelle

Bisogna prendere in considerazione che la pelle si nutre in particolare delle vitamine A, C ed E. Per quanto riguarda i minerali, il selenio è imprescindibile per la pelle, come la vitamina B6. Questa vitamina è preferibile assumerla come integratore mattutino dato che di notte potrebbe alterare il sonno e dato che potete trovarla nei cereali integrali. Il silicio, infine, dona alla pelle l’elasticità necessaria per proteggersi dalle aggressioni esterne.

Piante medicinali

  • Ginkgo biloba: questa pianta medicinale possiede molte proprietà utili per varie malattie; una di queste è quella di portare l’ossigeno alle estremità, migliorando la circolazione. Per questo sarà utile per migliorare la circolazione delle mani e potete assumerla sotto forma di infuso, almeno tre volte al giorno, oppure sotto forma di estratto per tre mesi. Sospendete poi il trattamento per qualche settimana o mese e a seconda dei risultati decidete se ripeterlo.
  • Hamamelis: si tratta di un arbusto astringente, cioè che aiuta a contrarre i tessuti, ad asciugare le ferite, ad alleviare scottature ecc. Potete farne uso interno o esterno, bevendo infusioni o estratti, o applicando infusioni o oli essenziali.
  • Ippocastano (o Castagno d’India): la corteccia di quest’albero possiede importanti proprietà per proteggere la pelle e anche di questa potete farne uso interno o esterno.

Crema fatta in casa alla rosa e limone

Potete prepararvi da soli i vostri unguenti naturali fatti in casa, privi, pertanto, di sostanze tossiche e molto più economici:
Lasciate macerare 20 gr di petali di rosa e 5 gr di scorza di limone in 30 cl di olio d’oliva per una settimana. Lasciate riposare il preparato e poi filtratelo. Conservatelo in un luogo buio e asciutto e applicatelo due volte al giorno sulla zona da trattare.

Gel all’aloe vera e rosa canina

Quest’unguento è molto facile da preparare: dovete semplicemente mescolare il gel di aloe vera (naturale o comprato) con l’olio di rosa canina. Sono entrambi cicatrizzanti, molto nutrienti e rigeneranti. Potete utilizzare questo gel anche per attenuare le rughe della pelle.

Bagni alternati alle mani

Di certo il metodo più economico per migliorare la circolazione nelle mani è fare dei bagni alternati alle mani con acqua fredda e acqua calda. Usate due recipienti e alternate le mani per 15 secondi nell’acqua fredda e 30 secondi in quella calda per almeno 5 minuti complessivi. Concludete con l’acqua calda, sfregatevi delicatamente le mani con un asciugamano e, se volete, utilizzate un unguento naturale da voi preparato o olio d’oliva o di sesamo.

Rimedi omeopatici

L’omeopatia è una medicina naturale molto utile e senza effetti collaterali né controindicazioni.

  • Il rimedio omeopatico Calcium Fluoratum 6CH dona elasticità alla pelle.
  • Se le screpolature sono croniche, potete optare per il rimedio Petroleum 6CH.
  • Se i geloni hanno una crosta giallognola usate Graphites 6CH.

Qualsiasi di questi rimedi scegliate, assumetene tre pasticche sublinguali tre volte al giorno, lontano dai pasti, dalle bibite e dai sapori forti e mentolati (gomme da masticare, dentifricio, ecc.). Seguite il trattamento per una durata compresa tra i tre e i sei mesi.


Guarda Anche :


1cond


Fonte Qui

Commenta Con Facebook

Precedente Le 6 auto più rubate in Italia Successivo Gli Ruba il portafoglio, ma quando si accorge della telecamera di sicurezza ecco cosa fa...

Lascia un commento

*