Guida: Come creare profumi fai da te dai fiori.

 

Se anche a voi è capitato di innamorarvi di un’essenza annusando un particolare fiore, ecco come estrarre il profumo dai fiori per creare profumi fai da te naturali e aromatici! Pensate che estraendo il profumo dai fiori, avete la possibilità di creare con le vostre mani il profumo dei vostri fiori preferiti.
Il procedimento per estrarre il profumo dai fiori non è del tutto semplice, ma assolutamente fattibile. Esistono varie tecniche per estrarre il profumo, ricavando le essenze dai frutti, dai fiori e dalle foglie. Qui troverete i metodi più comuni per estrarre il profumo dai fiori, ovvero la distillazione a vapore, l’enfleurage e la spremitura.


Come estrarre il profumo dai fiori: distillazione

Per estrarre il profumo dai fiori attraverso il metodo della distillazione, dovrete procedere passo per passo, seguendo nell’ordine i seguenti passaggi:

  • Procurarsi la materia prima: parti odorose di fiori o piante
  • Versare la materia prima in un’ampolla con beccuccio (possibilmente a spirale)
  • Versare dell’acqua insieme ai fiori, nella quantità pari a cinque volte la quantità dei fiori
  • Mettere l’ampolla sul fuoco e portare ad ebollizione l’acqua.

Il vapore che si viene a creare, si carica di particelle profumate e attraversa il tubicino. Durante il passaggio, esso si raffredda depositando l’olio che va sgocciolando su una vasca (preventivamente posizionata all’uscita del beccuccio e riempita di acqua fredda). Ed ecco pronto il vostro profumo fai da te!


Come estrarre il profumo dai fiori: enfleurage

Questa tecnica per estrarre il profumo dai fiori, è usata per estrarre l’olio dal gelsomino. I petali vengono sparsi su grasso purificato che ne assorbe l’essenza e poi sostituiti quando hanno perso il loro colore. Questo può durare varie settimane, finché il grasso non avrà raggiunto la saturazione. Infine il grasso arricchito è diluito in alcool e sottoposto a vibrazione forte per 24 ore, per separare l’olio essenziale.


Come estrarre il profumo dai fiori: spremitura

Un altro modo per estrarre il profumo dai fiori è la spremitura, tecnica usata per estrarre il profumo dalla scorza degli agrumi. Il liquido che si ottiene è lasciato riposare e l’olio che si separa alla superficie del liquido madre viene rimosso.


Dopo aver imparato diverse tecniche per l’estrazione delle essenze, eccovi un semplice tutorial per creare il profumo alle rose fai da te!

  • Raccogliere 5 o 6 rose (delle specie più profumate) e strappare tutti i petali
  • Immergere i petali di rosa in mezzo litro di acqua bollente
  • Far bollire per dieci minuti e poi lasciare in infusione in un recipiente chiuso per circa dieci giorni (al riparo dalla luce solare)
  • Prendere un po’ di garza sterile e farla aderire al bordo di un altro recipiente, in modo da creare un filtro che blocchi petali e altre impurità.
  • Versare il composto nel recipiente facendolo filtrare attraverso la garza. Ora aggiungi circa il 20% di alcol etilico a 96 gradi.
  • Travasare in una bottiglietta di vetro scuro, chiusa con un tappo di plastica e riporre la bottiglietta in un luogo fresco e buio. Per una settimana, due volte al giorno, preferibilmente mattina e sera, agitare delicatamente la bottiglia.

Al termine di questo procedimento il vostro profumo alle rose è pronto per essere versato sulla vostra pelle!


1cond


di:http://www.leitv.it/

Commenta Con Facebook

Lascia un commento

*