Rimedi contro l’eiaculazione precoce,Cos’è e come ritardare l’orgasmo

 

Di: http://www.benessereesalute.eu



L’eiaculazione precoce è una disfunzione sessuale che consiste nell’impossibilità da parte dell’uomo di riuscire a controllare in modo volontario l’eiaculazione durante l’amplesso sessuale. L’eiaculazione precoce è considerato il disturbo dell’apparato genitale maschile insieme all’impotenza più diffuso, anche se di difficile quantificazione per il forte tabù che spinge la maggior parte degli uomini a non rivolgersi ad uno specialista per risolvere il problema. Non riuscire a trattenersi dall’eiaculare e giungere subito all’orgasmo, è un problema che crea forte imbarazzo negli uomini. A causa di questa problematica emotiva, spesso chi non riesce ad avere il controllo totale sul proprio orgasmo ed eiacula sperma prima del momento desiderato da se stesso e dalla propria partner, a causa dell’imbarazzo che genera l’argomento si chiude in se stesso e cerca aiuto dalle fonti del web come questa, dove cerca di porre rimedio all’eiaculazione precoce e ad avere una vita sessuale più soddisfacente.


 

Eiaculazione precoce primaria e secondaria

Questo disturbo viene generalmente distinto in due gruppi che lo classificano in base al fatto che esso si manifesti sin dall’inizio della vita sessuale dell’individuo o che si manifesti in momenti della vita sessuale successiva.

Un’altra classificazione che in genere è giusto fare dei tipi di eiaculazione precoce, è se questa disfunzione sessuale maschile avvenga in determinate situazioni o se sia presente in modo cronico nella vita sessuale. Per chi eiacula precocemente sin dal primo rapporto sessuale, spesso l’imbarazzo è minimo, almeno fino a quando non si confronta con una partner più esperta e che sa bene quale sia la durata giusta per avere un rapporto sessuale soddisfacente. Diverso è per chi si trova ad affrontare questo disturbo dopo aver avuto una vita sessuale attiva e soddisfacente. In questi casi si registrano più casi di imbarazzo.


 

Eiaculazione precoce cause

Spesso ci si chiede a cosa è dovuta l’eiaculazione precoce, tale dubbio può venire in mente sia al soggetto che ne soffre che ad una partner che vive un rapporto di coppia stabile con lo stesso individuo affetto da eiaculazione precoce. C’è da dire che a causare l’eiaculazione precoce possono essere molteplici fattori che si possono presentare da subito o successivamente e singolarmente o in concomitanza tra loro.

Le cause dell’eiaculazione precoce possiamo sostanzialmente dividerle in tre gruppi:

  • Cause organiche
  • Cause psicologiche
  • Cause emotive

 


Cause organiche

Quando si parla di cause di eiaculazione precoce organiche, si vogliono indicare ad esempio problemi di ipersensibilità. Tale ipersensibilità può caratterizzare alcune parti anatomiche del pene, in particolare il Glande e il Frenulo, e potrebbero essere accentuate da problemi anatomici come il Frenulo corto o la Fimosi; ma anche al verificarsi di situazioni infiammatorie alla prostata o alla vescica.


Cause psicologiche

Una delle cause che porta ad eiaculare precocemente e che potrebbe rientrare senza problemi in quelle psicologiche, è l’autoerotismo. Nel periodo adolescenziale si è spesso inesperti riguardo alle tematiche della sfera sessuale e proprio tale inesperienza potrebbe portare ad un autoerotismo frenetico e veloce,  mirato ad evitare di essere scoperti dagli adulti, e proprio tale cosa potrebbe rimanere stabile nella psiche dell’adolescente una volta diventato adulto causando l’eiaculazione precoce.


Cause emozionali

Nel terzo gruppo di cause dell’eiaculazione precoce, quello appartenente alla sfera emozionale, possiamo far rientrare tutti quegli stati motivazionali che un maschio prova all’inizio della propria vita sessuale ed anche successivamente. Ad esempio, l’ansia da prestazione potrebbe generare una difficoltà nel gestire il controllo volontario della fuoriuscita di sperma durante il rapporto.


Rimedi contro l’eiaculazione precoce

Se sei arrivato a leggere questo articolo, con molta probabilità sei affetto da questo tipo di disturbo oppure vuoi informarti per aiutare un partner, un figlio, un amico… Ora che abbiamo descritto quali possano essere le cause che favoriscono un’eiaculazione rapida possiamo cercare di rispondere alla domanda che in tanti fanno: come posso risolvere il problema dell’eiaculazione precoce?


Giusto assumere la Pillola Blu?

A volte il problema dell’eiaculazione precoce viene accompagnato dall’impotenza di riuscire a mantenere un’erezione nel tempo, in questo caso l’andrologo potrebbe prescrivervi l’assunzione della classica pillola blu (Viagra) in modo frettoloso. Una prescrizione del genere la troviamo frettolosa e superficiale in quanto è vero che questo prodotto può favorire la riduzione della refrattarietà (riduzione del tempo che intercorre tra due rapporti sessuali consecutivi), ma è anche vero che le cause che portano ad eiaculare prima del dovuto possono essere tantissime e se si vuole realmente sconfiggere l’eiaculazione veloce è bene provare a risolvere il problema alla fonte e non usare una pezza d’appoggio come potrebbe essere tra le altre anche l’utilizzo di preservativi ritardanti.


La Dapoxetina ritarda l’eiaculazione?

Messa in commercio nel 2009, la dapoxetina sembra avere avuto un ottimo impatto nel ritardare l’eiaculazione in soggetti affetti dal disturbo dell’orgasmo rapido. La dapoxetina è un farmaco inibitore della serotonina che va assunto circa 3 ore prima del rapporto sessuale e va ad alzare il tempo medio che intercorre tra la penetrazione e la relativa permanenza intervaginale ed il raggiungimento dell’orgasmo, che in chi soffre di disfunzione erettile e eiaculazione precoce è stimato in meno di 2 minuti o comunque sempre inferiore all’appagamento sessuale della coppia.


Esercizi di Kegel rimedio all’eiaculazione precoce

Gli esercizi di Kegel prendono il nome dal ginecologo che li ha pensati ed ideati. Gli esercizi di kegel consistono sostanzialmente in contrazioni volontarie esercitate per allenare il complesso muscolare che prende il nome di pavimento pelvico. Spesso gli esercizi di Kegel sono prescritti a chi soffre di incontinenza urinaria e nicturia, ma sono risultati efficaci rimedi anche per chi soffre di precocità eiaculatoria con risultati molto soddisfacenti in diversi individui.


Come fare gli esercizi di kegel?

Possiamo riassumere in breve la tecnica corretta degli esercizi come segue:

  • Svuotare la vescica
  • Contrarre i muscoli del pavimento pelvico per 5 secondi
  • Rilassare i muscoli per 10 secondi e ripetere la contrazione
  • Esercitarsi per 3 volte al giorno con 1 singola serie di 10 contrazioni per sessione

 

E’ possibile esercitarsi ovunque, la maggior parte di chi ha provato tali esercizi ha dichiarato che trova una certa preferenza nel praticarli quando si è distesi o seduti.  L’esercizio di Kegel è un’attività che porta risultati dopo un periodo che può variare da 6 settimane fino anche a 3 mesi, e dunque c’è bisogno di costanza, pazienza e dedizione.

Per chi volesse imparare in modo facile tale attività, può scaricare una guida gratis che la illustra in modo completo: Esercizi di Kegel PDF.


Rimediare all’eiaculazione rapida conclusioni

La diagnosi di uno specialista (andrologo) è di importanza vitale per comprendere la causa scatenante del disturbo all’apparato riproduttore nei maschi, che non gli consente di avere il totale controllo sull’impulso eiaculatorio. Solo successivamente alla scoperta della vera causa dell’eiaculazione precoce, si può scegliere il tipo di trattamento e si può optare per un rimedio non risolutivo alla radice (prodotti ritardanti), o per un rimedio che estirpa il disturbo alla radice. giungere all’orgasmo prima del tempo desiderato è un disturbo che crea molto imbarazzo negli uomini, ma il primo passo verso la guarigione è proprio parlarne e farsi aiutare.



 

Commenta Con Facebook

Precedente Come tagliare i capelli fai da te, in modo perfetto e a casa propria. Successivo Sigaretta elettronica: pro e contro

Lascia un commento

*