Per lavoro fa causa alle aziende a cui manda i curriculum

 

Cory Groshek per qualcuno è una sorta di eroe, per altri quasi un truffatore. Certo che il modo in cui apparentemente vive l’uomo del Wisconsin è indubbiamente controverso. Negli ultimi 18 mesi ha minacciato causa alle aziende a cui ha inviato il curriculum, ottenendo rimborsi per oltre 230.000 dollari.

La sua storia è venuta fuori dopo che i legali di Time Warner Cable, una delle numerose aziende nelle quali si era candidato per un posto di lavoro, non hanno accettato un accordo extra-giudiziale e hanno deciso di procedere per le vie legali, rendendo inoltre pubblica la vicenda.

Secondo la ricostruzione, Groshek si sarebbe candidato nell’ultimo anno e mezzo a oltre 560 offerte di lavoro da parte di grandi aziende, ma non avrebbe mai avuto intenzione di essere assunto: invece, l’uomo avrebbe puntato a trovare violazioni della legge nel processo di assunzione, per chiedere un risarcimento danni minacciando di fare causa all’azienda. Apparentemente la cosa avrebbe dato i suoi frutti, individuando violazioni da parte di 46 aziende (che avrebbero effettuato controlli illegali sull’uomo, in particoalre sul suo indebitamento) e oltre 20 di questo avrebbero raggiunto un accordo con l’uomo, concedendogli risarcimenti tra i 5.000 e i 35.000 dollari. Groshek avrebbe infatti minacciato di fare causa all’azienda non solo in nome proprio, ma coinvolgendo tutti i dipendenti recentemente assunti: in base la legge, ciascuno avrebbe avuto diritto ad un risarcimento relativamente modesto (fino a 1.000 dollari), ma nel caso di grandi imprese il numero di dipendenti (e di candidati) elevato espone al rischio di risarcimenti consistenti, senza contare i costi di un processo negli USA, e quindi molti avrebbero deciso di cedere alle richieste dell’uomo.

Groshek ammette di essersi informato in modo specifico sul Fair Credit Reporting Act(FCRA) dopo che una discussione con un avvocato nel 2014 gli aveva fatto scoprire che la legge sarebbe spesso violata da molte aziende nella selezione dei dipendenti, ma insiste sul fatto che la violazione della legge è un dato di fatto, e che ha tutte le prove per dimostrare che le sue richieste sono legalmente assolutamente fondate.


Fonte:notizie.delmondo.info


Cattura


 

Commenta Con Facebook

Precedente Barbecue: come sceglierli? Successivo Mangia sul pavimento della metropolitana, per dimostrare la qualità dei suoi lavapavimenti

Lascia un commento

*