Come fare per guadagnare online con le foto e con i video

 

Che siate fotografi professionisti o anche solo occasionali potete sfruttare la rete per guadagnare qualche soldino in più; vediamo di seguito i punti principali per riuscire ad ottenere dei risultati e quali siti ci offrono queste opportunità di guadagno.

Fino a qualche anno fa il mercato della fotografia era riservato esclusivamente a fotografi professionisti, ma negli ultimi anni con la diffusione delle macchine fotografiche digitali, degli smartphone (sempre più completi e professionali) e della rete, sempre più persone si sono avvicinate a questo mondo, un po per svago e divertimento ed un po anche per passione.

Secondo un sondaggio pubblicato sulla rivista Graphic Design USA, le persone interessate ad acquistare immagini dai siti di microstock sono triplicate negli ultimi 25 anni e quasi il 60% dei designer cercano immagini da queste agenzie per creare grafiche per siti, pubblicità, brochure e quant’altro.

Ma si può guadagnare con la fotografia?
Secondo il parere e le testimonianze di chi ha provato la risposta è SI!
Secondo alcuni sondaggi svolti da agenzie del settore in media un fotografo che vende sui siti di microstock può arrivare a guadagnare anche oltre 1000$ al mese; più del 70% dei fotografi professionisti usano questi siti per arrotondare lo stipendio mentre quasi il 25% di loro sfrutta queste agenzie addirittura come prima fonte di guadagno.
Probabilmente tra i vari “lavoretti” (sia part time che full time) che si possono fare online questo rientra tra quelli che possono offrire guadagni più consistenti di molti altri, complice anche il fatto che le spese iniziali per avvicinarsi a questa attività sono praticamente nulle o minime e quindi accessibili a tutti.

La prima cosa importante per evitare che vi possano rubare le immagini in rete è quella di inserire un watermark all’interno della vostra fotografia, praticamente una firma personale; con un programma di fotoritocco disegnate un logo o una scritta bianca con sfondo trasparente e copiatelo su un nuovo livello della foto che volete vendere; impostate poi il metodo di fusione in luce soffusa e regolate l’opacità. In questo modo ogni foto che caricherete in rete avrà la vostra firma personale e non potrà essere utilizzata da altri abusivamente.
Molti siti di microstock però non accettano queste foto con i watermark e solitamente inseriscono il loro logo nelle foto che pubblicano, quindi usate questa tecnica solo sulle foto che pensate di vendere singolarmente e non su quelle che proporrete a loro.

Cosa sono i siti di microstock?!
I microstock sono delle agenzie fotografiche online che si occupano di rivendere le vostre immagini al cliente finale trattenendo una percentuale sulle vendite e la cosa più importante è che si rivolgono ad un pubblico globale, dove i clienti arrivano da ogni parte del mondo, non solo dall’Italia o da un quartiere.

Come riuscire ad ottenere successo con le vostro foto?!

Come guadagnare online con le foto (e con i video)!

– Gli argomenti ed i soggetti sono tantissimi ma spesso non attira tanto una foto bella ma una foto particolare o unica, anche se discreta.
Provate ad immaginare l’esigenze di chi compra e cercate spunti interessanti che rappresentano un concetto o un idea più che immagini belle ma generiche.
Sfruttate il vostro Paese, la vostra regione o città, che sicuramente conoscete meglio di molti altri che non ci sono mai stati. Le foto legate al turismo e ai viaggi con luoghi, monumenti e paesaggi sono sicuramente quelle più richieste e ricercate, ma in rete se ne trovano già tantissime, quindi fate prima delle ricerche per capire che cosa cercano di più le persone e cercate di colmare le “lacune della rete” fotografando luoghi o particolari dei quali trovate meno immagini e contenuti.
Tenete sempre la macchina fotografica a portata di mano o, ancora meglio, dedicate una uscita solo in funzione di questo perché in ogni momento potrebbe capitarvi un’occasione particolare da riprendere o uno scorcio caratteristico o esclusivo da immortalare.
Siate creativi! la fotografia è un’arte (come la pittura, la scultura, l’architettura, ecc…) e ogni artista tende a riprodurre dei soggetti che rispecchiano il loro modo di vedere le cose, che ovviamente è soggettivo. Quindi date sfogo alla vostra creatività e cercate di riprodurre le immagini nel modo che vi rappresenta di più, in modo da potere essere unici e non avere concorrenza.
Scegliete le Keywords o parole chiave in modo accurato; non descrivete solo l’immagine ma inserite le parole chiave anche di quello che rappresenta, che può essere un colore, un sentimento, un pensiero, ecc. Ad esempio, se pubblicate una “rosa gialla” alcune keywords appropriate potrebbero essere: rosa, fiore, giallo, gelosia….
Ogni foto potrebbe essere utile, anche quella più assurda o impensata, magari potrebbe essere ottima da inserire tra altre immagini per creare un fotomontaggio. A me, ad esempio, è capitato di cercare immagini di cartelli e segnaletiche stradali per creare uno sfondo inerente ad un’articolo che stavo scrivendo; quindi anche se sembra futile il vostro soggetto a qualcuno potrebbe interessare lo stesso.
– Infine, ma forse la più importante, fate le vostre foto divertendovi, perché anche se sembra banale e scontato, il risultato finale sarà sicuramente più interessante se fatto con passione e diletto, in modo piacevole.

Ecco alcuni siti di microstock dove potete pubblicare e guadagnare con le vostre foto (quelli sottolineati in giallo sono ritenuti tra i migliori siti da chi opera in questo settore) :

Se pensate di avvicinarvi a questo mondo e non siete esperti potete anche decidere di approfondire l’argomento e migliorare le vostre tecniche con dei libri o dei corsi di fotografia prima di vendere le vostre foto online, perché alla fine ogni cosa che farete sarà come un investimento su voi stessi e, se ci credete veramente e lo volete fare sul serio, potrebbero essere soldi spesi bene che sicuramente verranno ripagati nel tempo.
Libri che trattano questo argomento se ne trovano tantissimi, sia nelle librerie che online, qui di seguito ve ne suggerisco alcuni presi da Amazon che potrebbero tornarvi utili.


1cond


FonteQui

Commenta Con Facebook

Precedente Come evitare chiamate dai call center ? Successivo Guida Corso Tutorial: Imparare a lavorare a uncinetto: i punti base

Lascia un commento

*