Capelli con le onde: come farli con la piastra

 

I capelli voluminosi sono diventati ormai un must per molto donne che amano avere capelli mossi anche per i look autunnali e invernali, in particolare i capelli con le onde (o wavy look) sono molto amati e ottenerli è davvero facile anche per chi ha i capelli lisci. Possiamo infatti realizzare delle bellissime onde con la piastra per capelli in modo veloce seguendo dei semplici step, per ottenere delle bellissime onde morbide, per un effetto volume assicurato.

Chi preferisce le onde piatte, acconciatura molto amata dalle celebrities,  può invece utilizzare diversi metodi: dal triferro, un tipo di ferro ondulatore, alla carta stagnola. Ma vediamo come realizzare le onde a casa e in poche mosse!

Capelli con le onde: come realizzarli con la piastra a casa e in poche mosse

Prima di vedere i metodi più utilizzati per fare le onde a casa vediamo come lavare i capelli per prepararli alla messa in piega con le onde.

Per prima cosa utilizzate uno shampoo volumizzante, per dare maggiore corpo e sostegno alla chioma mantenendola leggera;
mettete il balsamo e applicate poi una mousse modellante;
asciugate i capelli a testa in giù togliendo il beccuccio del phon e utilizzando una temperatura non troppo calda: in questo modo le vostre onde saranno morbide e dureranno di più.
Ecco come realizzare in pochissimi minuti onde perfette con la piastra liscia!

Divisione della capigliatura in sezioni e rotazione della piastra
Prima di passare a questo primo step assicuratevi che i capelli siano completamente asciutti, in modo da non rovinarli. La piastra da utilizzare è quella piatta, che usate normalmente per fare i capelli lisci: la differenza la farà il modo di procedere che è diverso rispetto alla stiratura. Dividete i capelli in sezioni diagonali che dovranno essere larghe almeno 5 centimetri con uno spessore di 4 centimetri, ora ruotate la piastra di 180 gradi, mantenendola in posizione diagonale e ruotando prima in un verso e poi nell’altro.

Phon e aria fredda per aumentare il volume
Eseguite la procedura su tutta la chioma e, una volta completato, utilizzate di nuovo il phon, questa volta con aria fredda: in questo modo le onde risulteranno spettinate e si otterrà un maggiore effetto volume. Inoltre il risultato finale sarà molto naturale senza l’effetto “boccolo di bambola” che risulta più artefatto.

E per chi vuole le onde basse?
Se desiderate le onde ai capelli da metà lunghezza, allora create l’ondulazione partendo dal centro del viso e posizionate la piastra all’altezza della guancia, invece che all’altezza delle tempie. Realizzare capelli con le onde con la piastra diventerà davvero semplice!

Capelli con le onde: come realizzare le onde piatte
Le onde piatte sono un vero e proprio trend, la testimonial principale è Belén Rodriguez che ama molto questa pettinatura che possiamo realizzare con diversi strumenti. Ecco come!


Ferro ondulatore per un risultato veloce e perfetto
Per avere le onde piatte possiamo utilizzare un particolare ferro ondulatore chiamato “triferro”. L’utilizzo di questo particolare ferro è identico a quello della piastra ma, invece che lisciare, crea delle bellissime onde piatte. Vi basterà dividere i capelli in ciocche e passare il ferro su tutta la capigliatura, per avere delle bellissime onde in pochissimo tempo.


Carta stagnola per chi preferisce un metodo più tradizionale ma meno veloce
Possiamo realizzare delle bellissime onde piatte utilizzando anche la carta stagnola. Vediamo come:

con a carta stagnola formate una stanghetta e piegatela come per realizzare un ferro di cavallo;
fatela in base alla lunghezza dei vostri capelli e appiattitela bene per avere un effetto migliore;
mettete la prima ciocca nella curva della carta alluminio e attorcigliatela attorno al ferro di cavallo in questo modo: portate la ciocca da un lato all’altro mettendola sulla mezza stanghetta e infilatela dentro portandola nell’altro lato, sull’altra metà della stanghetta. Procedete fino a che non avete attorcigliato tutta la ciocca;
passate leggermente la piastra sulla ciocca attorcigliata sulla stagnola per alcuni secondi;
dovrete creare altre stanghette per avvolgere tutte le ciocche, oppure farne un paio e utilizzarle man mano che sciogliete le altre;
una volta finito passate le mani tra i capelli e spruzzate un po’ di spray fissante.


Fascia per chi vuole un metodo semplice
Possiamo realizzare le onde anche senza la piastra ma utilizzando una semplice fascia. È un metodo davvero semplicissimo. Vediamo come fare!

Inumidite i capelli, pettinateli e fate la riga prima di mettere la fascia sulla fronte;
dividete la capigliatura in 5 ciocche: partite dalla tempia e avvolgete la prima intorno alla fascia, fate lo stesso con la tempia opposta;
continuate con la ciocca seguente e inserite per ultima nella fascia quella più vicino alla nuca;
fate asciugare i capelli all’aria o con il diffusore;
lasciate per alcune ore o per tutta la notte e poi srotolate le ciocche;
passate poi le mani tra i capelli per sistemarli e ottenere un risultato naturale;
infine spruzzate un po’ di lacca per fissare.


Consigli utili per avere onde perfette
Dopo aver lavato i capelli utilizzate il phon ad un temperatura media togliendo il beccuccio;
utilizzate uno spray protettivo se decidete di fare le onde con la piastra o con il ferro ondulatore;
se avete i capelli particolarmente ribelli, prima di passare la piastra sulla stagnola, spruzzateci sopra un po’ di lacca per far durare di più l’effetto onda;
passate le mani tra i capelli se volete che le onde siano in evidenza;
spazzolate un po’ la chioma se invece volete puntare più sul volume.


Gli errori da evitare
non lasciate la piastra sui capelli per più di 5 secondi per non bruciarli;
utilizzate sempre una temperatura media;
non ondulate i capelli sulla parte alta della testa altrimenti correte il rischio di ottenere un effetto poco naturale.


1cond


http://donna.fanpage.it/capelli-con-le-onde-come-realizzarli/

 

 

Commenta Con Facebook

Precedente L’ISIS attacca l’Europa così – Non odorare i campioni di profumo..BUFALA Successivo 7 trucchi per non ammalarsi con il freddo invernale

Lascia un commento

*