“31 falsi invalidi A Napoli costati 22 milioni allo Stato”

 
[wysija_form id=”4″]

FALSO-CIECO

A napoli,30 falsi invalidi sono stati smascherati in seguito ad un’elaborata inchiesta dei carabinieri.

La lotta ai falsi invalidi è tuttavia ancora lunga e difficoltosa, come testimoniano le cifre: se in 6 anni sono stati sequestrati beni per 19 milioni, d’altra parte i falsi invalidi del capoluogo partenopeo sono costati oltre 22 milioni di euro allo Stato in soli 3 anni, ovverosia dal 2012 ad oggi.


 

Prendiamo il caso di Un venditore ambulante di profumi di Borgo Sant’Antonio che percepiva mensilmente un assegno di invalidità di 1.300 euro, oltre ai 700 euro previsti per il suo “ipotetico accompagnatore“. Insomma, si intascava ad ogni fine del mese2.000 euro netti elargiti dallo Stato, senza dover fare alcunché. Un “secondo stipendio” mica da ridere, che si aggiungeva ai soldi che otteneva “legalmente” continuando a vendere profumi porta a porta. Sebbene per l’Inps risultasse afflitto da una grave patologia agli arti inferiori che gli impediva la deambulazione.


 

Niente visita, niente assegno. L’Inps promette battaglia ai furbetti dell’invalidità e ha annunciato che da ottobre chi non si presenterà alla visita di revisione non riceverà l’assegno di invalidità.

L’Inps ha poi aggiunto che: “Nel caso in cui l’assenza a visita sia stata determinata da cause di particolare gravità che ne abbiano reso impossibile la tempestiva comunicazione alla competenteCommissione medico-legale, i soggetti destinatari del provvedimento di sospensione potranno prendere contatti con la Commissione stessa per verificare la possibilità di concordare una nuova visita”.


 

Fonte:http://news.fidelityhouse.eu/cronaca/scoperti-31-falsi-invalidi-a-napoli-costati-22-milioni-allo-stato-168747.html

[wysija_form id=”4″]
Commenta Con Facebook

Precedente UN PERSIONATO ITALIANO...LA PENSIONE PER TRASFERIRSI ALLE CANARIE Successivo Link per tutti

Lascia un commento

*