Come Sbiancare i denti in modo naturale con l’aceto di mele

 

La maggior parte delle persone cerca in tutti i modi di mantenere i denti bianchi poiché, oltre a essere più igienico, permette anche di sfoggiare un sorriso più attraente.

Anche se avere sempre i denti bianchi non è facile, esistono molti trattamenti professionali e fatti in casa che rendono più semplice questo compito.

Inoltre, anche se i risultati variano da persona a persona, sono in molti ad aver constatato che è possibile mantenere i denti bianchi e privi di quelle antiestetiche macchie gialle.

Anche se la maggior parte dei prodotti presenti sul mercato costano molto, è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali ed economici.

Uno di questi è un ingrediente che, di solito, tutti hanno nella propria dispensa e che, grazie alle sue proprietà, aiuta a smacchiare i denti e a dare loro un aspetto più sano.

Si tratta nientedimeno che del miracoloso aceto di mele, un ingrediente ricco di benefici per la salute orale.

Volete scoprire perché è così efficace?

Questo ingrediente, naturale al 100%, è un rimedio tradizionale per quanto riguarda la salute dei denti.

Si prepara a partire dalla fermentazione delle mele mature, un processo attraverso il quale questi frutti vengono trasformati in un prodotto alcalino.

L’aceto di mele è una fonte di pectina, enzimi naturali e minerali come il ferro, il calcio, il potassio e il magnesio, tutte sostanze necessarie per mantenere i denti forti.

Anche se la maggior parte dei suoi benefici ha a che vedere con la salute interna dell’organismo, è stato dimostrato che può essere usato anche per fare degli sciacqui orali.

I suoi composti acidi, come l’acido acetico, riducono la presenza di germi e prevengono le infezioni, come la gengivite e le carie.

Questo ingrediente possiede anche un’azione sbiancante che, anche se non permette di ottenere gli stessi effetti degli sbiancamenti dentali professionali, è comunque un’ottima soluzione per combattere la formazione delle macchie lasciate dal cibo e dal tartaro.

Un altro vantaggio che vale la pena sottolineare, è che riduce l’eccesso di acidità e altera l’ambiente di cui hanno bisogno i batteri per proliferare.

Questo impedisce la formazione di nuove infezioni e riduce l’alitosi.

Poiché l’acidità dell’aceto di mele potrebbe risultare aggressiva sullo smalto dei denti, non dovete mai usarlo senza prima averlo diluito in acqua.

Anche se molti penseranno che, allo stato puro, l’aceto ha degli effetti migliori, con il tempo potrebbe causare sensibilità.

Perché possiate usarlo senza conseguenze indesiderate, oggi vogliamo insegnarvi come preparare questo rimedio nel modo giusto.


Come si prepara il trattamento a base di aceto di mele per sbiancare i denti?

aceto-di-mele

Se volete ottenere dei risultati rapidi con questo trattamento, assicuratevi di acquistare dell’aceto di mele che sia biologico al 100%.

È probabile che troviate alcune versioni più economiche ma che, anche se vi permettono di risparmiare, non sono molto efficaci, perché sono state sottoposte a processi di raffinamento industriale che ne riducono le proprietà nutrizionali.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di aceto di mele (5 ml)
  • ½ tazza di acqua tiepida (125 ml)

Istruzioni

  • Diluite un cucchiaino di aceto di mele in mezza tazza d’acqua tiepida e usate la miscela ottenuta per fare degli sciacqui orali, prima di spazzolarvi i denti.
  • Fate dei gargarismi per circa 30 secondi, sciacquatevi la bocca e poi spazzolatevi i denti come fate sempre.
  • Nel caso in cui soffriate di alito pesante o di qualche infezione orale, vi consigliamo di ripetere gli sciacqui due o tre volte al giorno.
  • Ripetete lo stesso trattamento tutti i giorni e cercate di avere pazienza, perché ci vorrà un po’ di tempo prima di notare i risultati.

Consigli per ottenere risultati migliori

Anche se gli effetti di questo rimedio cambiano a seconda dei casi, esistono alcuni consigli che possono aiutarvi ad ottenere dei risultati migliori.

Se il vostro obiettivo è quello di eliminare le macchie che rovinano l’aspetto dei vostri denti, cercate di evitare il consumo di alimenti come:

  • Il cioccolato fondente.
  • Gli stufati.
  • I condimenti, la salsa di pomodoro e la salsa di soia.
  • La barbabietola.
  • I mirtilli.
  • Il caffè.
  • Il vino rosso.
  • Le bibite ricche di zuccheri raffinati.

Anche se non fa male consumare questi ingredienti di tanto in tanto, la cosa migliore è limitarne il consumo, almeno per tutta la durata del trattamento.

È importante anche fare più attenzione al momento di lavare i denti, poiché dovete aspettare almeno 30 minuti dopo ogni pasto.

Alcune sostanze presenti in certi cibi alterano il pH della bocca e, quando spazzoliamo subito i denti, possiamo rovinarne lo smalto.

Accompagnate questo trattamento con un dentifricio di buona qualità e vedrete che è davvero possibile sfoggiare un sorriso più bianco.


1cond


di: https://viverepiusani.it

Commenta Con Facebook

Related Topics

Lascia un commento

*