Adeguamento pensioni: sono arrivati i rimborsi

 

[wysija_form id=”4″]

DI CHE COSA SI TRATTA?

Era stato il decreto salva Italia del governo Monti a introdurre il blocco dell’adeguamento della pensione al costo della vita, con l’obiettivo di compensare l’inflazione registrata nel 2012 e 2013. Le pensioni interessate sono quelle superiori al triplo della minima (1443 euro il valore del 2012). Ora, per effetto di una sentenza della Corte Costituzionale, i pensionati aventi diritto hanno ottenuto l’importo dovuto con l’assegno previdenziale di agosto, senza necessità di presentare domanda. Ma a quanto ammonterà esattamente l’arretrato riconosciuto? Come verrà tassato? Se il pensionato è deceduto i rimborsi mancanti vanno agli eredi?

Qualche esempio

Abbiamo considerato, per calcolare gli arretrati degli anni 2012 e 2013, tre fasce di reddito su cui applicare la relativa percentuale di adeguamento dell’indice FOI (Indice nazionale dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati):

  • pensioni tra 3 e 4 volte il minimo: rivalutazione del 40% dell’indice FOI;
  • pensioni tra 4 e 5 volte il minimo: rivalutazione del 20% dell’indice FOI;
  • pensioni tra 5 e 6 volte il minimo: rivalutazione del 10% dell’indice FOI.

Le altre novità

Lo stesso decreto stabilisce che dal giugno 2015 tutte le pensioni saranno pagate dall’Inps a partire dal primo giorno del mese. Tutti i pagamenti dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento pagate agli invalidi civili, oltre che delle rendite vitalizie dell’Inail, saranno unificati, permettendo così a chi ha più di una pensione di incassarle nello stesso giorno. Nel caso in cui il primo del mese sia un giorno festivo oppure non bancabile, il pagamento avverrà nel primo giorno utile immediatamente successivo.

 

Per rimanere aggiornati su questo e su altri argomenti vai su www.grey-panthers.it, la testata online riservata agli over 50, che dal 2008 offre sul web contenuti di qualità.


di:Altroconsumo.it_Io sono socio,iscriviti anche tu.

 

Commenta Con Facebook

Altri Contenuti di Tre43

Lascia un commento

*